Centro di Psicoterapia e Servizi integrati per il Benessere

IL PRIMO GIORNO DI ASILO: una tavolozza di emozioni


Il primo giorno di asilo é inizialmente un'idea che gira dentro genitori e bambini come un pensiero, un'emozione, un grido di entusiasmo, un pianto di tristezza, ...
Dentro questa idea c'é la sensazione di cambiamento, di separazione, ma anche di autonomia e di maggiore tempo per sé per i genitori, che turbinio emotivo.
Il genitore lascia il proprio cucciolo nelle mani di qualcun altro, quindi affidandosi a un altro non conosciuto. Molti possono vivere questo momento con ansia e agitazione e con pensieri come:"Staró facendo la scelta giusta?". Anche la separazione stessa può essere vissuta con angoscia e con pensieri come :"Ce la farò a stare lontano da lei/lui?"
Dal canto suo il bambino si ritroverà (spesso per la prima volta) in un ambiente nuovo, con degli adulti che non sono più figure esclusive e protettrici ma piuttosto mediatrici nella socializzazione del gruppo-classe. Il bambino sarà spinto verso l'autonomia e verso le relazioni con gli altri bambini.
Tutti questi aspetti più "esterni" si accompagnano a quelli "interni". Infatti il bambino dovrà gestire la separazione dalla figura di attaccamento, il cambiamento delle sue abitudini e trovare un suo spazio nel gruppo-classe. Questo momento é, quindi, molto delicato per il bambino. Inoltre, se i genitori saranno ansiosi o agitati, potrebbero trasmettere al bambino che l'asilo non é un posto sicuro e rendere questo momento ancora più difficoltoso.
Il modo migliore per affrontare questo passaggio, che può mettere alla prova grandi e piccini, é sicuramente quello di far sentire il bambino quanto più possibile sicuro delle figure e dell'ambiente al quale lo sta affidando, di comprendere capricci e sveglie notturne, di rassicurarlo che la mamma e il papà tornano sempre da lui.
Buon rientro a tutti!
Dott.ssa de Santis

Gruppo Family Team

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.